LENTICCHIE SANTO STEFANO SESSANIO 500 GR

Su Ordinazione LENTICCHIE SANTO STEFANO SESSANIO 500 GR

Lenticchie di Santo Stefano di Sessanio

Azienda Agricola Santavicca Dante.
Peso netto: 500 gr

Presidio Slow Food.

E’ piccola e molto saporita: una minuscola lenticchia di pochi millimetri di diametro, globosa e di colore scuro, marrone-violaceo.
Cresce oltre i mille metri di altitudine solo sulle pendici del Gran Sasso, nei territori incontaminati del Parco Nazionale.
Alcune coltivazioni si spingono fino a 1600 metri, ma è intorno ai 1200 che danno i risultati migliori.
Per le loro piccolissime dimensioni e l’estrema permeabilità, le lenticchie di Santo Stefano di Sessanio non hanno bisogno di alcun ammollo preliminare.
Sono straordinariamente saporite e il modo migliore per apprezzarle è una zuppa molto semplice: bisogna coprirle con acqua e aggiungere spicchi d’aglio scamiciati, qualche foglia di alloro, sale, olio extravergine e portare quindi a leggera ebollizione, a pentola chiusa.
Non si tratta di una lenticchia qualsiasi ma di un biotipo preciso selezionatosi in questa zona da tempi immemori.
Basti pensare che le coltivazioni di legumi, e in particolare di lenticchie, in questa zona dell’Aquilano sono già citate in documenti monastici dell’anno 998.
Qui ha trovato un habitat ideale, fatto di inverni lunghi e rigidi – al termine dei quali, alla fine di marzo, si seminano le lenticchie – e di primavere brevi e fresche.
I terreni poveri di montagna (calcarei) sono perfetti per le lenticchie, che non richiedono nemmeno grandi concimazioni. Diventano invece legumi impegnativi al momento della raccolta, che avviene tra la fine di luglio e la fine di agosto.
Le lenticchie maturano in modo scalare e anche in tempi diversi, secondo l’altitudine del campo.
A volte trascorrono 15 giorni tra la falciatura, quasi sempre manuale, e la battitura: le piantine falciate, se lasciate sul campo – prima accumulate in piccoli covoni e poi ammassate sotto la protezione di un telo – nutrono comunque i semi portandoli a maturazione.
Spesso non è possibile usare la mietitrebbia, perché i campi sono in zone impervie ma soprattutto perché i legumi si sviluppano vicino al terreno e con la raccolta meccanizzata le perdite potrebbero arrivare al 30-40% del raccolto.
Insomma, la raccolta avviene ancora come mille anni fa ed è molto faticosa.

Queste lenticchie di Santo Stefano di Sessanio si raccolgono nel mese di agosto, ma si consumano essiccate e quindi sono disponibili tutto l’anno.

Il prodotto fa parte del progetto SANI, in quanto contiene importanti livelli del seguente gruppo di nutraceutici:

Isoflavoni: composti di origine vegetale, fanno parteanch’essi, come le antocianine, dei bioflavonoidi, ma sono privi di colore e presenti quasi esclusivamente nelle leguminose: i semi della soia ed i suoi prodotti ne costituiscono un’importante fonte dietetica. Si trovano anche in lenticchie, fagioli, piselli, fave e ceci, come pure in cereali integrali, quali grano, riso, orzo, segale e avena. In numerosi studi si è dimostrata la capacità degli isoflavoni di ridurre l’incidenza del rischio di carcinoma mammario e di fratture ossee; agendo anche sulla riduzione dei disturbi neurovegetativi, quali vampate, sudorazione, eccessiva irritabilità. Infine, si è dimostrata l’azione degli isoflavoni nella riduzione del rischio da malattie cardiovascolari: riducendo i livelli di colesterolo cattivo (LDL) nel sangue e aumentando i livelli di quello buono (HDL).

Per approfondire gli effetti sulla salute umana del gruppo nutraceutico sopra, si invita a leggere il seguente articolo pubblicato sul nostro blog:

http://saperilocali.com/shop/blog/GLI-ISOFLAVONI-I-FITOESTROGENI-ALLEATI-DELLA-DONNA

Valori nutrizionali per 100 gr di prodotto
Kcal 291 kcal
Acqua 11.2 gr
Proteine 22.7 gr
Grassi 1 gr
Colesterolo 0 gr
Amido 44.8 gr
Carboidrati 51.1 gr
Zuccheri 1.8 gr
Fibre 13.8 gr
Sodio 8 mg
Calcio 57 mg
Magnesio 83 mg
Potassio 980 mg
Fosforo 376 mg
Ferro 8 gr
Rame 1 mg
Selenio 10.5 microgrammi
Zinco 2.9 mg
Vitamina A 10 microgrammi
Vitamina B1 0.47 mg
Vitamina B2 0.2 mg
Vitamina B3 2 mg
Vitamina C tr.

 

* AI (Assunzione Adeguata - Adequate Intake). Si tratta del livello di assunzione del nutriente che si assume adeguato a soddisfare i fabbisogni della popolazione. Il valore è riferito ai valori LARN della SINU di quantità giornaliera raccomandata per un uomo adulto, vivente in Italia, sano, di età tra 30 e 59 anni, con una dieta di circa 2.000 kcal (8400Kj)/giorno.

 

Scrivi una recensione

Nota: Il codice HTML non viene tradotto!
    Negativo           Positivo

  • €7,80
  • Imponibile: €7,50

Tag: lenticchie, santo stefano di sessanio, santavicca, semi, legumi, lenticchia, l'aquila, isoflavoni, nutraceutici, regalo

Cookie strettamente obbligatori

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati. Tali cookie vengono impostati solo in risposta ad azioni da te effettuate come lingua, valuta, sessione di accesso, preferenze sulla privacy. Puoi impostare il tuo browser per bloccare questi cookie ma il nostro sito potrebbe non funzionare in quel momento.

Analisi e statistiche

Cookie o qualsiasi altra forma di memorizzazione locale utilizzata esclusivamente a fini statistici (Cookie analitici). Questi sono anche noti come "cookie di prestazione".

Marketing e Retargeting

Cookie o qualsiasi altra forma di archiviazione locale necessaria per creare profili utente per inviare pubblicità o per tracciare l'utente su un sito Web o su più siti Web per scopi di marketing simili.

Loading...
Loading...