RESTA, NON TE NE ANDARE!


Per te uno sconto immediato del 10% alla cassa

APPROFITTA SUBITO!


inserisci in fase di ordine il coupon R-ESTATE18
Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare sul sito o chiudendo questo pop up, l'utente accetta di utilizzare i cookie.

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA: SAPORE DI BENESSERE

Postato da saperilocali 09/07/2018 0 Commenti Alimenti,Benessere,Integratori,Ricette,

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA: SAPORE DI BENESSERE

 

Olio extravergine d'oliva

L’olio extravergine di oliva (EVO) rappresenta l’alimento simbolo della Dieta Mediterranea la cui storia procede di pari passo con la storia dell’umanità.

Ne parla la Bibbia, ne parlano i greci e i romani ed ogni civiltà mediterranea susseguente e per quello che ci riguarda, ne parlava Gabriele D’Annunzio “(…) e su gli ulivi, su i fratelli olivi che fan di santità pallidi i clivi e sorridenti(La sera fiesolana, Laudi, 31-33).

L’olio extravergine d'oliva a differenza degli altri olii vegetali ottenuti dai semi utilizzando solventi e raffinandoli per rendere il prodotto edibile, è prodotto dal frutto intero utilizzando soltanto la pressione per l’estrazione a freddo. Ciò conferisce all’olio EVO proprietà uniche in quanto è costituito da una pletora di componenti bioattivi che agiscono in modo sinergico, tra questi:

  • acidi grassi monoinsaturi (in particolare l’acido oleico 55%-86%);
  • acidi grassi polinsaturi;
  • sostanze liposolubili, tra cui i tocoferoli;
  • composti minori, tra cui i terpenoidi, gli alcaloidi ed i composti fenolici (in particolare, i polifenoli);
  • vitamine del gruppo E, K e molte altre molecole di interesse nutrizionale/salutistico.

In particolare, i polifenoli influenzano la qualità e la stabilità dell’olio, agendo come aromatizzanti, coloranti ed antiossidanti. I composti fenolici sono di fondamentale importanza nell’olio EVO grazie alle loro proprietà nutrizionali, alle caratteristiche sensoriali, e caratterizzano la durata di conservazione (shelf-life) del prodotto (Servilli M. et al, 2009).

I polifenoli insieme a tutti gli altri composti nutraceutici bioattivi, riescono a conferire all’olio EVO molteplici proprietà benefiche per la salute umana.

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che il consumo di olio EVO contribuisce a prevenire lo sviluppo di malattie cardiovascolari e a ridurre l’incidenza di eventi cardiovascolari, come infarto e ictus (Nocella C. et al, 2018). Inoltre, l’olio d’oliva esercita una notevole azione anti-invecchiamento (anti-aging) e ciò lo si deve essenzialmente alla sua ricchezza in polifenoli che, insieme alla vitamina E e ad altre molecole, esercitano un’azione di contrasto nei confronti dei radicali liberi e dello stress ossidativo (del Rio F.L. et al, 2016).

Tra i polifenoli contenuti nell’olio EVO, il polifenolo oleocantale, negli ultimi anni, ha suscitato interesse grazie alle sue proprietà farmacologiche simili all’ibuprofene, agendo positivamente, con vari meccanismi, sulle malattie infiammatorie (Beauchamp G.K. et al, 2005).

Altre proprietà dell’olio extravergine di oliva, principalmente attribuibili alla presenza di polifenoli e tocoferoli, è la capacità di attenuare il bruciore di scottature ed ustioni, di cicatrizzare le ferite e di bloccare alcune forme degenerative legate all’invecchiamento delle cellule.

Oltre a quanto descritto finora, ciò che rende l’EVO un alleato della salute è anche il notevole contenuti di acidi grassi monoinsaturi, rappresentato dall’acido oleico, nonché l’equilibrio con cui una percentuale di acidi grassi polinsaturi concorre alla sua composizione.

L’acido oleico, favorisce il controllo del colesterolo LDL (colesterolo cd. “cattivo”) e stabilizza l’azione benefica del colesterolo HDL (colesterolo cd. “buono”), mentre gli acidi grassi polinsaturi, il linoleico e linolenico, cosiddetti essenziali in quanto non vengono sintetizzati dall’organismo, concorrono ad una serie di effetti benefici (Cicero A.F. et al, 2008).

All’acido oleico è riconosciuto anche un effetto positivo sul controllo dell’attività secretoria del pancreas e del fegato (secrezione della bile) e una migliore protezione della mucosa gastrica, diminuendo così il rischio di ulcere gastro-duodenali (Bermudez B. et al, 2011).

Inoltre, l’olio EVO, essendo un alimento altamente digeribile, è ottimo per i bambini in fase di svezzamento, considerando anche l’elevata quantità di acido oleico di cui è ricco il latte materno.

Quindi, su tali basi è possibile affermare che questo cibo/nutraceutico, se consumato con regolarità in un regime alimentare costante e sano sin dalla prima infanzia, potrebbe allontanare il rischio di diverse patologie.

Ovviamente il consumatore deve sapere che l’olio EVO, oltre alle caratteristiche salutari descritte, potrebbe presentare dei rischi dovuti proprio alla sua natura di sostanza grassa. Ogni cucchiaio di olio apporta circa 90 Kcal. La dose consigliata è di 3-4 cucchiai a giorno, considerato che un cucchiaio corrisponde a circa 10/12 gr e 1 gr corrisponde a 9,5 calorie!

L’olio EVO manifesta un migliore effetto se consumato crudo; per friggere è preferibile in ogni caso usare sempre l’olio EVO. Infatti, esso ha un elevato punto di fumo (arriva a 180°) e per degradarsi e sprigionare composti tossici, deve raggiungere temperature molto elevate!

 

PROGETTO SANI - ACQUISTO INFORMATO

Per una dieta equilibrata, i prodotti che contengono acidi grassi omega-3, polifenoli e vitamine del gruppo E, sono individuati nello shop di Saperi Locali con il bollino SANI di color blue, viola e verde oliva:

Bollino SANI blue: acidi grassi omega-3Bollino SANI viola: polifenoliBollino SANI verde oliva: vitamine gruppo E

 

Articolo a cura della Dott.ssa Natalia Di Pietro

PhD - Laboratory of Vascular and Stem Cell Biology

Department of Medicine and Aging Sciences - University “G. d’Annunzio”

Centro Scienze dell’Invecchiamento e Medicina Traslazionale, CeSI-MeT

Bibliografia

Lascia un commento

Loading...
Loading...